Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attivitą fisica e benessere psicofisico

11/03/2018 - Rugby

11/03/2018 - Rugby

Per l'Italia del rugby arriva un'altra sconfitta, 38-14, ed è la 16/a consecutiva nel 6 Nazioni, torneo in cui l'ultimo successo azzurro risale ormai a più di tre anni fa, al 22-19 di Edimburgo contro la Scozia del 28 febbraio 2015. Triste record negativo ottenuto contro quello che era stato definito il "Galles-2", con dieci cambi nel XV di partenza rispetto alla formazione solitamente titolare. Ma al ct dei rossi Warren Gatland è bastato per battere un'Italia volonterosa ma oggi non all'altezza del 'tempio' di Cardiff, quel Principality Stadium dove appena un paio d'ore prima le azzurre avevano compiuto impresa imponendosi per 22-15 al team di casa, primo successo in assoluto (quindi uomini compresi) di una formazione italiana sull'erba del bellissimo impianto che un tempo si chiamava Millennium stadium.
Per gli uomini, invece, va sottolineato anche che si è arresa ad un rivale che per 20 minuti ha giocato in inferiorità numerica per i cartellini gialli mostrati a Williams e Gareth Davies. Quattro invece le mete incassate, contro le due realizzate con Minozzi e Bellini.