Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attivitą fisica e benessere psicofisico

10/12/2018 - Nuoto

10/12/2018 - Nuoto

Tre campioni del nuoto, due dei quali olimpionici, hanno presentato una causa antitrust in California contro la Fina, la federazione internazionale, perchè ha impedito che venisse organizzato un meeting a Torino, organizzato invece dalla Isl, una Lega indipendente, minacciando squalifiche per gli atleti che vi avessero preso parte. L'ungherese Katinka Hosszu e gli americani Tom Shields e Michael Andrew, questi i tre atleti che hanno presentato la causa legale, avrebbero voluto partecipare all' evento in programma nel capoluogo piemontese dall'International Swimming League che mira ad operare al di fuori del controllo di Fina e offre agli atleti premi in denaro più alti, ma si sono trovati di fronte il divieto della Fina, pena appunto la squalifica. Gli avvocati dei tre nuotatori sostengono che i loro assistiti "credono nella Lega professionistica che compenserebbe i migliori atleti, premiandoli al meglio per le qualità agonistiche e il duro allenamento e il sacrificio di una vita".