Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attività fisica e benessere psicofisico

25/06/2020 - Atletica

25/06/2020 - Atletica

Cancellata la maratona di New York. Quest'anno sarebbe stata la sua cinquantesima edizione. Un provvedimento resosi necessario per il grande affollamento che determina la manifestazione: ogni anno sono attratti circa 50.000 corridori, 10.000 volontari e un milione di tifosi lungo le strade della città. È la seconda volta che viene cancellata: la prima nel 2012 a causa dell'uragano Sandy. Gli organizzatori hanno assicurato il rimborso o eventualmente la possibilità di sfruttare l'iscrizione per una della prossima edizione.

E poco dopo l'annuncio degli organizzatori statunitensi, anche un'altro appuntamento, stavolta in Europa, alza bandiera bianca. Cancellata infatti anche la Maratona di Berlino. Una particolare non da poco, perché quella berlinese è la maratona dei record, favoriti dal percorso piatto. Tutti i primati mondiali dal 2003 in sono stati realizzati sul percorso tedesco, l'ultimo nel 2018 del keniano Eliud Kipchoge nel settembre del 2018 con il tempo di 2 ore un minuto e trentanove secodi.