Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attività fisica e benessere psicofisico

23/07/2020 - Olimpiadi

23/07/2020 - Olimpiadi

Lo sviluppo di un vaccino o di un medicinale contro il nuovo Coronavirus sarà un elemento decisivo per consentire alle Olimpiadi-2020 di Tokyo, posticipate di un anno, di poter partire il 23 luglio 2021. Lo ha detto il presidente del Comitato organizzatore Yoshiro Mori. "Il primo step sarà che è stato sviluppato un vaccino o un farmaco - ha detto Mori in un'intervista al gruppo televisivo giapponese NHK - Se la situazione continua così com'è al momento, non saremo in grado di preparare l'evento. Non riesco a immaginare che la situazione di quest'anno possa continuare anche il prossimo anno". COme tutti sanno, le Olimpiadi del 2020, che avrebbero dovuto aprirsi venerdì, sono state posticipate di un anno a seguito di una decisione del CIO presa lo scorso marzo in accordo con il governo giapponese. I Giochi devono ora svolgersi dal 23 luglio 2021. Recenti sondaggi hanno, tuttavia, mostrato un declino dell'interesse pubblico e dell'entusiasmo per il più grande evento sportivo del mondo, poiché la minaccia di Covid-19 è riapparsa in Giappone.