Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attività fisica e benessere psicofisico

21/02/2021 - Atletica

21/02/2021 - Atletica

A soli18 anni e mezzo Larissa Iapichino entra sempre più nella storia dell'atletica internazionale: l'atleta fiorentina salta un clamoroso 6,91 nel lungo. Con questo salto, ai campionati italiani assoluti indoor di Ancona, eguaglia il record italiano indoor (detenuto da sua madre Fiona May, ottenuto nel 1998 a Valencia) e realizza il record del mondo under 20 indoor che apparteneva alla leggenda tedesca Heike Drechsler con 6,88 dal 1983. È una misura straordinaria, miglior salto al mondo del 2021 e standard olimpico per i Giochi di Tokyo. 

Larissa, cresciuta nella Firenze Marathon e recentemente passata alle Fiamme Gialle, è figlia di Gianni Iapichino (già primatista e pluricampione italiano di salto con l’asta) e Fiona May (che ha vinto due ori mondiali e due argenti olimpici nel lungo), ma ormai è un talento dalle grandi prospettive che brilla di luce propria anche grazie all'ottimo lavoro del suo allenatore Gianni Cecconi.