Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attività fisica e benessere psicofisico

Presentazione della Carta Internazionale per l’Educazione Fisica, l’Attività Fisica e lo Sport

Presentazione della Carta Internazionale per l’Educazione Fisica, l’Attività Fisica e lo Sport

Si terrà giovedì 18 maggio, alle ore 19:00 presso la Sala Argento del Salone del Libro di Torino, la Presentazione della traduzione ufficiale in italiano della Carta Internazionale per l’Educazione Fisica, l’Attività Fisica e lo Sport (2015), che sancisce il diritto all’Eucazione fisica, all’attività fisica e allo sport per tutti, basandosi sullo spirito che ha portato all'adozione della Carta originale del 1978.

Si tratta di una best practice eccellente che contribuisce in modo significativo alla diffusione dei valori dell’UNESCO nel nostro Paese: il testo ricorda infatti che la libertà di sviluppare le potenzialità e il benessere fisico, psicologico, sociale attraverso queste attività deve essere supportata da tutte le istituzioni governative, sportive ed educative.

In particolare, per quanto riguarda l'Educazione fisica, il documento sottolinea che L’educazione fisica, «in quanto unica area dei programmi scolastici che si occupa di sviluppare le competenze e la familiarità degli studenti con lo sport e con l'attività fisica, fornisce l’accesso all’apprendimento delle competenze, attitudini e conoscenze necessarie per praticare l'attività fisica e lo sport lungo tutto l’arco di vita; le lezioni, di qualità e inclusive, di educazione fisica, tenute da insegnanti di educazione fisica qualificati, dovrebbero essere obbligatorie a tutti i gradi e livelli di istruzione».

Per quanto riguarda l'inclusione, il documento sottolinea l'importanza dello sport per potenziare e valorizzare le diverse abilità: «Opportunità inclusive, adattate e sicure di partecipazione all’educazione fisica, attività fisica e sport devono essere garantite a tutti gli esseri umani, in particolare i bambini in età prescolare, le donne e le ragazze, gli anziani, le persone con disabilità e le popolazioni indigene. Pari opportunità di partecipazione e coinvolgimento a tutti i livelli di supervisione e presa di decisione nell’educazione fisica, attività fisica e sport, a scopo sia di ricreazione, sia di promozione della salute o dell’alta prestazione, è un diritto di tutte le ragazze e ogni donna che deve essere attivamente rafforzato. La diversità nell’educazione fisica, nell’attività fisica e nello sport è una caratteristica fondamentale del loro valore e attrattiva [...] Si deve inoltre garantire che le lezioni di educazione fisica di qualità ed inclusive, preferibilmente su base giornaliera, siano intese come una parte obbligatoria dell’istruzione primaria e secondaria e che lo sport e l'attività fisica a scuola e in tutti gli altri canali delle istituzioni educative svolgano un ruolo fondamentale nelle routine quotidiane dei bambini e dei giovani.

La presentazione è a cura di Maria Paola Azzario, Stefania Cazzoli, Barbara Costabello.

http://www.salonelibro.it/it/?option=com_content&view=article&id=18453:oltre-il-confine-oltre-gli-ostacoli-l-impegno-dell-unesco-e-la-nuova-carta-internazionale-per-l-educazione-fisica-l-attivita-fisica-e-lo-sport-15507&catid=294:2017&Itemid=143

Scarica la Carta Internazionale per l'Educazione Fisica, l'Attività Fisica e lo Sport