Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attivitą fisica e benessere psicofisico

I fondamentali del Jeet Kune Do: tecniche di attacco

I fondamentali del Jeet Kune Do: tecniche di attacco

LE TECNICHE DI ATTACCO CON GLI ARTI SUPERIORI

Le tecniche con gli arti superiori sono: la stoccata con la mano avanzata (colpo di punta con le dita o finger jab), il pugno e stoccata diretti con la mano avanzata (jab), il gancio con la mano avanzata, il cross con la mano arretrata, il colpo col dorso della mano o manrovescio (backfist), la sventola con un quarto di giro (arco accorciato), il montante, la rovesciata con avvitamento, la mazzolata (pugno a colpo di martello), tecniche di gomito o gomitate.

La forza dei pugni trae origine dalla rotazione del bacino e delle spalle; mentre nella boxe la stoccata di mano avanzata viene utilizzata come pugno esplorativo per introdurre delle combinazioni potenti, nel Jeet Kune Do esso è direttamente il colpo decisivo.

JAB (Colpo diretto destro)

Esecuzione: Dalla posizione di guardia, effettuare uno step avanti e in contemporanea distendere il braccio destro con il pugno chiuso verso il bersaglio; ruotare il tronco in modo da avere la spalla destra avanti, in linea con la sinistra arretrata. Il braccio sinistro rimane in copertura vicino al viso e al corpo, in parata attiva (con la mano aperta) oppure in parata passiva (con il pugno chiuso). La fase di ritorno alla posizione iniziale deve essere più veloce della fase di estensione.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Jab dx a coppie a distanza con il volto del compagno come riferimento, ma senza toccarsi; tecnica eseguita una volta a testa muovendosi nello spazio.
- Jab dx su colpitori: il colpitore sinistro (vedi il capitolo Metodologie, procedure e strumenti) è tenuto dritto (di piatto) da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

Varianti: - Finger Jab: colpo portato con lo stesso movimento del jab, ma invece di avere il pugno chiuso, si tengono le dita della mano vicine tra loro e allungate in avanti. Il bersaglio sono gli occhi. Come esercizio si porta il colpo a distanza dal compagno.
- Low Jab: Jab eseguito con lo stesso movimento, ma con bersaglio la zona addominale del compagno; è necessario flettere le gambe (squat) in affondo e tenere la mano sinistra davanti al volto, in parata attiva.

CROSS (Colpo diretto sinistro)

Esecuzione: Dalla posizione di guardia, spostare il piede destro leggermente verso destra,(per aprire la posizione e avere maggiore stabilità; effettuare poi una torsione del tronco verso destra portando la spalla sinistra completamente avanti in linea con la spalla destra arretrata. Ruotare il piede sinistro, con il tallone sempre sollevato, partecipando alla torsione. In contemporanea, estendere il braccio sinistro verso il bersaglio avvitando il pugno e senza allontanare il gomito dal corpo durante il movimento (il cross è lineare). Avvicinare il braccio destro al corpo con il pugno (aperto o chiuso) in copertura del viso. Nella fase di ritorno, più veloce, eseguire il movimento al contrario per tornare in guardia.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Cross sx a coppie a distanza (il volto del compagno come riferimento, ma senza toccarsi), tecnica eseguita una volta a testa muovendosi nello spazio.
- Cross sx su colpitori: il colpitore sinistro è tenuto dritto (di piatto) da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

Varianti: - Low Cross: Cross eseguito con lo stesso movimento, ma con bersaglio la zona addominale del compagno, è necessario flettere le gambe (squat) in affondo e tenere la mano destra davanti al volto, in parata attiva.


A questo link è possibile osservare l’esecuzione di Jab e Cross.


BACKFIST (Colpo con il dorso della mano destra)

Esecuzione: Dalla posizione di guardia, eseguire uno step avanti con il piede destro; in contemporanea estendere il braccio destro in avanti con il dorso della mano che colpisce il lato destro del viso del compagno di fronte. È necessario aprire il petto, chiudere le scapole e tenere la mano sinistra in copertura. Poi tornare alla posizione di guardia.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Backfist dx a coppie a distanza.
- Backfist dx su colpitore: il colpitore sinistro è tenuto leggermente inclinato verso l’esterno, da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

HOOK (Colpo gancio circolare destro/sinistro)

Il gancio è un colpo a distanza ravvicinata, che non prevede avanzamenti. Il bersaglio è la testa o l’ovale del viso. Nel gancio destro il mento è vicino alla spalla destra avanzata, in modo da proteggere la gola e il braccio sinistro rimane in difesa. Nella fase di ritorno, prima si porta il braccio destro vicino al corpo in copertura da eventuali attacchi, e poi si ritorna alla posizione iniziale.

Esecuzione Hook dx: Dalla posizione di guardia, scambiare il peso appoggiando il tallone sinistro e alzando quello destro; in contemporanea ruotare il tronco e la gamba avanzata verso sinistra. Piegare il gomito destro formando un angolo retto e dirigere il pugno su una linea parallela a terra, direzionandosi verso il lato sinistro del volto del compagno.

Esecuzione Hook sx: Dalla posizione di guardia, spostare lievemente il piede destro verso destra e ruotare il tronco e la gamba arretrata verso destra come per il cross. Piegare il gomito sinistro formando un angolo retto e dirigere il pugno su una linea parallela a terra, direzionandosi verso il lato destro del volto del compagno. Nel gancio sinistro il mento è vicino alla spalla sinistra avanzata, in modo da proteggere la gola e il braccio destro si avvicina al volto in difesa. Nella fase di ritorno, prima si porta il braccio sinistro vicino al corpo in copertura da eventuali attacchi, e poi si ritorna alla posizione iniziale.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Hook dx/sx a vuoto o a coppie a distanza.
- Hook dx su colpitore: il colpitore destro è tenuto di lato da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.
- Hook sx su colpitore: il colpitore sinistro è tenuto di lato da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

Varianti: - Low Hook dx/sx (Showel Hook): eseguito con lo stesso movimento, ma con bersaglio il fianco o la zona addominale del compagno; è necessario flettere le gambe (squat) in affondo e tenere l’altra mano in copertura del volto.

UPPERCUT (Colpo montante ascendente destro/sinistro)

Esecuzione Uppercut dx: Dalla posizione di guardia, estendere il pugno destro verso l’alto, ruotando la mano (il dorso è direzionato verso l’avversario) e il corpo verso sinistra; il bersaglio è il mento del compagno. Le gambe sono flesse e durante il movimento si estendono leggermente. Il braccio sinistro rimane in difesa. Il montante si esegue a distanza molto ravvicinata.

Esecuzione Uppercut sx: Dalla posizione di guardia, estendere il pugno sinistro verso l’alto, ruotando la mano (il dorso è direzionato verso l’avversario) e il corpo verso destra, il bersaglio è il mento del compagno. Le gambe sono flesse e durante il movimento si estendono leggermente. Il braccio destro si avvicina al corpo e viso in difesa.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Uppercut dx/sx a vuoto o a coppie a distanza.
- Uppercut dx su colpitore: il colpitore destro è tenuto con la zona piatta parallela a terra da uno studente ad altezza mento del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.
- Uppercut sx su colpitore: il colpitore sinistro è tenuto con la zona piatta parallela a terra da uno studente ad altezza mento del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

Varianti: - Low Uppercut dx/sx: eseguito con lo stesso movimento, ma con bersaglio il fianco o la zona addominale del compagno; è necessario flettere le gambe (squat) in affondo e tenere l’altra mano in copertura del volto.


Credito: Eleonora Panini.

OVERHEAD
 (Colpo discendente sinistro)


Esecuzione: Dalla posizione di guardia, allungare il braccio sinistro in alto portando il pugno sopra la testa dell’avversario; dirigere il gomito verso l’alto (in modo simile alla bracciata a stile libero del nuoto) e la spalla sinistra è avanti. Il braccio destro rimane in copertura. Il bersaglio è la testa dell’avversario.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Overhead sx a vuoto o a coppie a distanza.
- Overhead sx su colpitore: il colpitore sinistro è tenuto, con il dorso della mano parallelo a terra, da uno studente ad altezza mento del compagno di fronte che esegue la tecnica singola.

ELBOW (Gomitata discendente/orizzontale/ascendente destro/sinistro)

Esecuzione Elbow dx: Direzionare il polso destro verso l’avversario, piegare il gomito e ruotare il corpo verso sinistra. Il braccio sinistro è in copertura davanti al volto. La gomitata può avere traiettoria orizzontale (parallela a terra), diagonale ascendente o discendente e si esegue a distanza ravvicinata.

Esecuzione Elbow sx: Direzionare il polso sinistro verso l’avversario, piegare il gomito e ruotare il corpo verso destra. Il braccio destro è in copertura davanti al volto. La gomitata può avere traiettoria orizzontale (parallela a terra), diagonale ascendente o discendente. I bersagli sono l’ovale del viso e la testa.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva

Esercizi: - Elbow dx/sx a vuoto o a coppie a distanza.
- Elbow dx su colpitore: il colpitore destro è tenuto da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola. Se la gomitata è orizzontale, il focus si tiene come per il gancio; se la gomitata è discendente, il focus si tiene inclinato come per il backfist; se la gomitata è discendente, il focus si tiene inclinato come per il montante.
- Elbow sx su colpitore: il colpitore sinistro è tenuto da uno studente ad altezza viso del compagno di fronte che esegue la tecnica singola. Se la gomitata è orizzontale, il focus si tiene come per il gancio; se la gomitata è discendente, il focus si tiene inclinato verso l’esterno; se la gomitata è discendente, il focus si tiene inclinato come per il montante.

A questo link è possibile osservare l’esecuzione di Hook ed Elbow.

ROTATING PUNCH (Pugno sinistro in rotazione)

Esecuzione: Portare il braccio destro in copertura; in contemporanea, effettuare una torsione del tronco di 360° verso sinistra e dei piedi di 180°, poi estendere il braccio sinistro colpendo con il dorso della mano o con il lato del pugno (martello). Il bersaglio è il lato sinistro del volto dell’avversario. Dopo l’impatto, effettuare la rotazione al contrario tornando alla posizione iniziale.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva.

Esercizi: - Rotating punch sx su colpitore: il colpitore destro è tenuto come per il gancio, ma distante dal proprio viso.

LE TECNICHE DI ATTACCO CON GLI ARTI INFERIORI

Le principali tecniche di attacco con gli arti inferiori sono: il calcio laterale, il calcio frontale o diretto con la gamba avanzata, il calcio circolare (alto, medio, basso), il calcio in avanti rovesciato, il calcio a gancio, il calcio indietro con avvitamento o rovesciata, il gancio col tallone e l’affondo col ginocchio o ginocchiata.

In generale, per eseguire nel miglior modo un calcio è necessario far uso della molla del ginocchio della gamba d’appoggio, ritrarre rapidamente il piede che ha sferrato il calcio per evitare di essere afferrati dall’avversario e per essere pronti al prossimo movimento, spostare momentaneamente il peso del corpo sul piede che appoggia a terra mantenendo una postura salda, sistemare il corpo e la gamba che attacca in direzione del bersaglio.




FRONT KICK
 (Calcio lineare frontale destro/sinistro)

Esecuzione Front kick dx: Effettuare uno spostamento in avanti (piede caccia piede) in cui il piede sinistro prende il posto del destro che scivola avanti; il ginocchio destro si solleva e la gamba si estende in avanti, il piede sinistro a terra ruota verso l’esterno (sinistra), per evitare di compromettere i legamenti. L’avampiede spinge la zona addominale del compagno. Dopo l’impatto riportare il ginocchio vicino al corpo e ritornare alla posizione iniziale effettuando il “piede caccia piede” al contrario (all’indietro). Durante il movimento estendere il braccio destro verso il compagno e tenere il sinistro in copertura.

Esecuzione Front kick sx: La distanza dal bersaglio per portare il calcio frontale sinistro è minore rispetto a quella necessaria per il calcio destro. Il ginocchio sinistro si solleva e la gamba si estende in avanti; il piede destro a terra ruota verso l’esterno (a destra). L’avampiede spinge la zona addominale del compagno. Dopo l’impatto si riporta il ginocchio vicino al corpo e poi la gamba sinistra indietro. Durante il movimento estendere il braccio sinistro verso il compagno e tenere il destro in copertura.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva, equilibrio, elasticità, flessibilità

Esercizi: - Front kick dx/sx a vuoto o a distanza a coppie.
- Front kick dx/sx con le mani in appoggio alla sbarra: il movimento è spezzato in 4 tempi/comandi (caricamento del ginocchio, estensione della gamba, avvicinamento del ginocchio al corpo, appoggio a terra del piede), o in 2 tempi/comandi (estensione della gamba e appoggio a terra del piede).
- Front kick a coppie a bersaglio: Appoggiare il piede alla zona addominale del compagno, effettuando una leggera pressione. L’avversario contrae i muscoli addominali.
- Front kick dx/sx su colpitori: Calciare i colpitori (incastrati uno sopra all’altro) dalla giusta distanza; l’attrezzatura è tenuta sulla zona addominale del proprio corpo.

SIDE KICK (Calcio laterale lineare destro)

Esecuzione: Ruotare il corpo verso sinistra in modo da essere quasi completamente con il lato destro del corpo verso il compagno. Effettuare uno spostamento in avanti (piede caccia piede) in cui il piede sinistro prende il posto del destro che scivola avanti; il ginocchio destro si solleva e la gamba si estende in avanti, il piede sinistro a terra ruota verso l’esterno (sinistra). La parte esterna del piede (taglio) spinge la zona addominale del compagno. Dopo l’impatto si riporta il ginocchio vicino al corpo e si ritorna alla posizione iniziale effettuando il “piede caccia piede” al contrario (all’indietro). Durante il movimento estendere il braccio destro verso il compagno e tenere il sinistro in copertura.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva, flessibilità, equilibrio, elasticità

Esercizi: - Side kick dx a vuoto o a distanza a coppie.
- Side kick dx/sx con le mani in appoggio alla sbarra: il movimento è spezzato in 4 tempi/comandi (caricamento del ginocchio, estensione della gamba, avvicinamento del ginocchio al corpo, appoggio a terra del piede), o in 2 tempi/comandi (estensione della gamba e appoggio a terra del piede).
- Side kick a coppie a bersaglio: Appoggiare il taglio del piede alla zona addominale del compagno effettuando una leggera pressione. L’avversario contrae i muscoli addominali.
- Side kick dx su colpitori: Calciare i colpitori (incastrati uno sopra all’altro) dalla giusta distanza; l’attrezzatura è tenuta sulla zona addominale del proprio corpo.



STOP KICK (Calcio lineare frontale o laterale da stop destro/sinistro)

Esecuzione: Il movimento per portare il calcio è uguale al Front kick o Side kick con l’unica differenza che non si effettua il “piede caccia piede” con il destro, ma si esegue solo uno scivolamento del piede a terra in avanti. L’obiettivo è bloccare l’avanzamento dell’avversario; quindi è necessario calcolare il giusto tempo di reazione e la distanza.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione e reazione, coordinazione, forza esplosiva.

Esercizi: - Stop kick dx/sx a coppie a bersaglio: il compagno cammina verso l’attaccante contraendo l’addome. L’attaccante sceglie il momento giusto per portare il calcio da stop.
- Stop kick su colpitori: il compagno cammina verso l’attaccante con i colpitori tenuti come per il Front/Side kick. L’attaccante sceglie il momento giusto per portare il calcio da stop.

LOW KICK (Calcio circolare destro/sinistro in linea bassa)

Esecuzione Low kick dx: Effettuare il “piede caccia piede” in cui il piede sinistro prende il posto del destro che scivola avanti, il ginocchio destro si solleva e la gamba si estende in avanti ruotando verso sinistra, il piede sinistro a terra ruota verso l’esterno (sinistra), per evitare di compromettere i legamenti. La tibia colpisce la coscia del compagno, il calcio destro arriva sull’interno coscia destro o sull’esterno coscia sinistro. Dopo l’impatto si ritorna alla posizione iniziale effettuando il “piede caccia piede” al contrario (all’indietro). Durante il movimento estendere il braccio destro verso il compagno e tenere il sinistro in copertura.

Esecuzione Low kick sx: il ginocchio sinistro si solleva e la gamba si estende in avanti ruotando verso destra, il piede destro a terra ruota verso l’esterno (destra). La tibia colpisce la coscia del compagno, il calcio sinistro arriva sull’esterno coscia destro. Dopo l’impatto si riporta la gamba sinistra indietro. Durante il movimento estendere il braccio sinistro verso il compagno e tenere il destro in copertura.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva, flessibilità, equilibrio, elasticità.

Esercizi: - Low kick dx/sx a vuoto o a distanza a coppie: si completa la rotazione a 360° del calcio.
- Low kick a coppie a bersaglio: Appoggiare la tibia sulla coscia del compagno.
- Low kick dx su colpitori: Calciare i colpitori con la tibia dalla giusta distanza. Il colpitore destro è tenuto in appoggio sul proprio interno coscia destro.
- Low kick sx su colpitori: Calciare i colpitori con la tibia dalla giusta distanza. Il colpitore sinistro è tenuto in appoggio sul proprio esterno coscia destro.

MIDDLE KICK (Calcio circolare destro/sinistro in linea media)

Esecuzione Middle kick dx: L’esecuzione è identica al Low kick, ma la tibia colpisce il fianco sinistro del compagno. Dopo l’impatto si ritorna alla posizione iniziale effettuando il “piede caccia piede” al contrario (all’indietro). Durante il movimento estendere il braccio destro verso il compagno e tenere il sinistro in copertura.

Esecuzione Middle kick sx: Il ginocchio sinistro si solleva e la gamba si estende in avanti ruotando verso destra; il piede destro a terra ruota verso l’esterno (destra). La tibia colpisce il fianco destro del compagno. Dopo l’impatto si riporta la gamba sinistra indietro. Durante il movimento estendere il braccio sinistro verso il compagno e tenere il destro in copertura.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva, flessibilità, equilibrio, elasticità

Esercizi: - Middle kick dx/sx a vuoto o a distanza a coppie: si completa la rotazione a 360° del calcio.
- Middle kick dx/sx con le mani in appoggio alla sbarra: il movimento è spezzato in 4 tempi/comandi (caricamento del ginocchio, estensione e rotazione della gamba, avvicinamento del ginocchio al corpo, appoggio a terra del piede), o in 2 tempi/comandi (estensione e rotazione della gamba e appoggio a terra del piede).
- Middle kick a coppie a bersaglio: Appoggiare la tibia sul fianco del compagno o sul braccio se in posizione di guardia.
- Middle kick dx/sx su colpitori: Calciare i colpitori con la tibia dalla giusta distanza. I colpitori sono tenuti inclinati, uno di fianco all’altro in zona addominale, direzionati verso la gamba che calcia.



HIGH KICK (Calcio circolare destro/sinistro in linea alta)

Esecuzione High kick dx: L’esecuzione è identica al middle kick, ma il busto si inclina verso il basso per riuscire ad alzare la gamba che calcia più in alto. La tibia colpisce il lato sinistro del viso del compagno. Dopo l’impatto si ritorna alla posizione iniziale effettuando il “piede caccia piede” al contrario (all’indietro). Durante il movimento estendere il braccio destro verso il compagno e tenere il sinistro in copertura.

Esecuzione High kick sx: Il ginocchio sinistro si solleva e la gamba si estende in avanti ruotando verso destra; il piede destro a terra ruota verso l’esterno (destra). Il busto si inclina verso il basso per riuscire ad alzare la gamba che calcia più in alto. La tibia colpisce il lato destro del viso del compagno. Dopo l’impatto si riporta la gamba sinistra indietro. Durante il movimento estendere il braccio sinistro verso il compagno e tenere il destro in copertura.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione, coordinazione, forza esplosiva, flessibilità, equilibrio, elasticità.

Esercizi: - High kick dx/sx a vuoto o a distanza a coppie: si completa la rotazione a 360° del calcio.
- High kick dx/sx con le mani in appoggio alla sbarra: il movimento è spezzato in 4 tempi/comandi (caricamento del ginocchio, estensione e rotazione della gamba, avvicinamento del ginocchio al corpo, appoggio a terra del piede), o in 2 tempi/comandi (estensione e rotazione della gamba e appoggio a terra del piede).
- High kick dx/sx su colpitori: Calciare i colpitori con la tibia o con il dorso del piede dalla giusta distanza. I colpitori sono tenuti inclinati, uno di fianco all’altro in zona alta davanti alla testa, direzionati verso la gamba che calcia.


KNEE (Ginocchiata destra/sinistra)

Esecuzione Knee dx: Alzare il ginocchio destro, portare il tallone vicino ai glutei e colpire con il ginocchio la zona addominale dell’avversario; il gesto deve essere in profondità, non verso l’alto. La mano destra si appoggia alla spalla destra del compagno, tirando leggermente verso il basso. Il piede a terra ruota come per i calci. La distanza di attacco è ravvicinata.

Esecuzione Knee sx: Il movimento è uguale alla ginocchiata destra, ma mentre il ginocchio sinistro colpisce, la mano sinistra si appoggia alla spalla sinistra del compagno.

Capacità motorie sviluppate: Forza esplosiva, velocità di azione, coordinazione

Esercizi: - Knee a vuoto alternate dx/sx.
- Knee su colpitori: I colpitori sono tenuti come per il Front kick.
- Knee a coppie a bersaglio: Appoggiare la ginocchiata sull’addome del compagno senza affondare il colpo.

KICK BEHIND (Calcio all’indietro lineare sinistro)

Esecuzione Kick behind sx: Effettuare una torsione del tronco e dei piedi di 180° verso sinistra e girare la testa a sinistra per guardare il bersaglio. Poi piegare il ginocchio sinistro ed estendere la gamba all’indietro colpendo la zona addominale dell’avversario. Dopo l’impatto effettuare la rotazione al contrario tornando alla posizione iniziale.

Capacità motorie sviluppate: Velocità di azione e reazione, coordinazione, forza esplosiva, equilibrio, elasticità.

Esercizi: - Kick behind su colpitori: i colpitori sono tenuti come per il front kick.

DESCENDANT KICK (Calcio discendente destro/sinistro dall’esterno all’interno/dall’interno all’esterno)

Esecuzione Descendant kick dx/sx: Estendere la gamba verso l’alto dall’esterno/interno e riportarla velocemente a terra corrispondentemente verso l’interno/esterno. Il movimento è più veloce nella fase di discesa; l’avampiede o il tallone colpiscono il volto o il petto dell’avversario.

Capacità motorie sviluppate: Coordinazione, elasticità, flessibilità, equilibrio

Esercizi: - Descendant kick dx/sx a vuoto.
- Descendant kick a coppie: il compagno tiene le braccia distese avanti ad altezza delle sue spalle. L’attaccante esegue i calci discendenti passando la gamba dall’esterno all’interno (o viceversa) sopra le braccia del compagno (senza toccarle) e riportando il piede sempre a terra.
- Descendant kick dx/sx su colpitore: Tenere il colpitore (destro se Kick dx e sinistro se Kick sx) ad altezza delle proprie spalle con la parte piatta rivolta verso l’alto.


HOOK HEEL (Tallonata gancio destra)

Esecuzione Hook heel dx: Eseguire il “piede caccia piede” come per i calci con la gamba destra, sollevare ed estendere la gamba in alto portando il ginocchio verso l’esterno (sinistra) e rientrare verso destra piegando il ginocchio come un uncino; si colpisce la parte destra del volto del compagno con il tallone.

Capacità motorie sviluppate: Coordinazione, elasticità, flessibilità, equilibrio, velocità di azione

Esercizi: - Hook heel su colpitore: Posizionare il colpitore sinistro come per il gancio sinistro, ma lontano dal proprio volto.

DAM TECH (Calcio sinistro linea bassa)

Esecuzione Dam tech: Estendere la gamba sinistra in avanti colpendo con la pianta del piede o il tallone la coscia della gamba destra dell’avversario (in difesa personale si colpirebbe il ginocchio).

Capacità motorie sviluppate: Coordinazione, equilibrio, velocità di azione

Esercizi: - Dam tech a coppie a bersaglio (appoggiare il colpo sulla gamba del compagno).

TIPOLOGIE DI ATTACCHI

Il processo psicofisico dell’azione offensiva comprende la valutazione, la decisione e l’azione caratterizzata da prontezza e reattività.

La preparazione dell’attacco è l’azione che viene eseguita per creare un’apertura e consiste in variazioni della distanza, attacchi ai bersagli più vicini, movimenti che provochino una reazione nell’avversario. La preparazione composita consiste nella contemporanea esecuzione di un passo avanti e di un’azione sulla mano del partner, ovvero una deviazione, un colpo, la cattura di essa o delle finte.

Nel JKD si distinguono attacchi primari e secondari: gli attacchi primari cercano di superare l’avversario con velocità sfruttando l’allungo, con astuzia ingannando con le finte e con forza portando colpi anche sulla guardia chiusa. Gli attacchi secondari sono sferrati: sulla preparazione, per fermare il lottatore prima che decida di colpire; sullo sviluppo, intercettando il braccio appena comincia a muoversi; e sul completamento, cioè dopo una parata se l’avversario è rimasto a tiro.

Sono detti attacchi semplici tutti quelli che necessitano di un solo movimento per raggiungere il bersaglio: quelli diretti vengono eseguiti nella linea centrale, mediante una botta sulla mano dell’avversario o sorprendendolo in un momento di vulnerabilità; quelli indiretti, nella prima parte provocano una reazione per creare un’apertura e, nella seconda parte, vengono portati a termine nella traiettoria opposta a quella originaria.

Le cinque vie di attacco del Jeet Kune Do sono: attacco semplice angolato (ASA) o attacco semplice diretto (ASD); attacco con immobilizzazione (ACI); attacco indiretto progressivo (AIP); attacco mediante combinazione (AMC) e attacco mediante provocazione (AMP).


- L’ASA è un attacco semplice sferrato da un’angolazione a sorpresa, eventualmente preceduto da finte, l’ASD è un attacco con traiettoria diretta rettilinea.
- L’ACI permette di colpire a seguito di una preparazione immobilizzante; si cattura cioè una parte del corpo avversaria, impedendone il movimento.
- L’AIP è preceduto da una finta o da un falso affondo, destinati a deviare le azioni dell’altro lottatore e creare un’apertura nella traiettoria guadagnando tempo, esso, a differenza dall’ASA che necessita di due movimenti, viene eseguito in un unico movimento in avanti, senza arretramento.
- L’AMC comprende una serie di affondi, soprattutto in tripletta, che si susseguono su più traiettorie in modo consequenziale: si tratta di una sequenza di colpi di preparazione che aprono la strada per portare quelli decisivi.
- L’AMP viene introdotto con l’esposizione di un bersaglio evidente o eseguendo movimenti che può contrastare, invogliando l’avversario a impegnarsi.

Nel Jeet Kune Do si usa principalmente l’attacco indiretto progressivo, che ha luogo dopo una finta o come contrattacco; esso necessita di una buona capacità di valutazione: ciò significa saper valutare la distanza o la comparsa di un’apertura e un bersaglio; e inoltre avere istinto e capire se l’avversario intende attaccare o arretrare. Nell’attacco indiretto, per raggiungere la linea che si sta aprendo, si ricorre spesso al disimpegno o al contro disimpegno: il primo è un unico movimento mediante il quale la mano passa dalla linea centrale a quella opposta, percorrendo una traiettoria trasversale se ci si sposta da un lato all’altro; e verticale invece dall’alto al basso o viceversa; il contro disimpegno corrisponde al cambio d’impegno o alla contro parata e ha lo scopo di vanificare un movimento circolare, non laterale come nel disimpegno.

L’attacco mediante combinazione (AMC) consiste di più azioni e può essere introdotto da una finta, da una preparazione sulla mano dell’avversario o da un colpo al bersaglio più vicino, a cui segue l’attacco vero; in generale è la combinazione di quattro forme di attacco semplice: l’affondo, il disimpegno semplice, il contro disimpegno e l’intercettazione. Nelle combinazioni è essenziale utilizzare sia pugni di destro (stoccata, gancio, manrovescio, colpo di badile), sia di sinistro (diretto, cross, colpo verso il basso, overhead, mazzolata), alternati a calci sia di gamba avanzata (calcio laterale, gancio, diretto, ascendente, rovesciato, verticale, orizzontale), sia di gamba arretrata (affondi, calci con avvitamento, ganci)è importante variare le altezze e i lati dei bersagli e spostarsi in avanzamento, arretramento, scivolamento e movimenti circolari.

Il successo dei colpi dipende dall’individuazione del tipo di parata che eseguirà l’avversario osservando con attenzione i suoi movimenti e i bersagli scoperti e dalla regolazione della velocità delle finte, anticipando la cadenza e la difesa. Tutti i colpi hanno probabilità di successo se vengono tirati quando la linea si sta aprendo invece che durante la sua chiusura, poiché permettono di guadagnare tempo mentre l’avversario deve cambiare la sua direzione e modificare la sua azione per difendersi.