Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attivitÓ fisica e benessere psicofisico

╚ successo

  • Settecolli, prossima fermata i Mondiali

    Si avvicina l'appuntamento con i Mondiali di Nuoto, in programma a partire dal 14 luglio. Molte riposte sono arrivate dal tradizionale e seguitissimo evento di Roma, il Settecolli, dove la maggior parte dei nostri azzurri ha gareggiato in almeno una gara. Vediamo com'è andata.
    leggi tutto

  • Golden Gala, azzurri tra luci e ombre

    Come sta l'atletica azzurra? A pochi giorni di distanza dal Golden Gala di Roma intitolato a Mennea, è tempo di un bilancio in vista dei Monaidli del 2018. Molti i pass ottenuti verso i Mondiali 2018, ma nessuna medaglia e pochi guizzi.
    leggi tutto

  • Move Week, muoversi fa bene

    Continua la 6° edizione della Move Week: settimana di mobilitazione dedicata alla promozione dello sport per tutti e di stili di vita attivi, che si svolge ogni anno in tutta Europa. La campagna è promossa dall'ISCA - International Sport and Culture Association, con l’obiettivo di incrementare del 20% il numero di europei fisicamente attivi entro il 2020.
    leggi tutto

  • Piccinini e la carriera infinita

    Parliamo del palmares della pallavolista visto che continuerà (speriamo) ad arricchirsi: 5 scudetti e 6 Coppe Campioni, un Mondiale, un Europeo e una Coppa del Mondo. Dopo aver vinto il campionato col Novara, o meglio dopo aver trascinato la sua nuova squadra, la sportiva ha dichiarato – con la classica schiettezza di quella strana Toscana, poco toscana, vicino Massa di dove la Piccinini è originaria – che «ogni anno dicono che sono finita e ogni anno mi carico. La verità è che solo il campo dimostra quanto vali e io ho appena vinto uno scudetto. Tanto bollita non devo essere».
    leggi tutto

  • Record cancellati con un tratto di penna

    Pietro Mennea corse 200 metri in 19”72 il 12 settembre 1979 alle Universiadi Città del Messico. Oggi qualunque ragazzino conosce questo italiano bianco che vinse in una specialità già allora dominata da atleti di colore. Il record di Mennea durò per diciassette anni, per essere poi sostituito alle Olimpiadi di Atlanta 1996 da Michael Johnson: sostituito, non destituito. Cosa che vorrebbero fare, al contrario, ai gradi alti delle federazioni internazionali: L’idea è semplice e fastidiosa per il record di Mennea, come di molti altri campioni.
    leggi tutto

  • In cammino (durante lĺintervallo scolastico)

    A ovest di Torino, in un contesto ambientale favorevole per apprezzare la natura open air, qualcuno ha avuto un’idea tanto semplice quanto brillante per migliorare il benessere psicofisico degli studenti alle medie: dieci minuti di passeggiata obbligatori durante l’intervallo (10.45-10.55).
    leggi tutto

  • Quando la maratona divenne specialitÓ (anche) femminile

    Si è svolta lo scorso weekend la 121a edizione della maratona di Boston, che ha visto la vittoria del keniano Geoffrey Kirui (classe 1992). Anche al femminile, successo keniano di Edna Kiplagat (37 anni). La vittoria di Kirui ha un'ombra italiana, perché l'atleta è seguito dal piemontese Renato Canova. Per non dimenticare le vicende tristemente famose legate agli attentati del 2013, è interessante recuperare un po' di storia di questa maratona. Alla gara di Boston sono legate, infatti, le prime due partecipazioni femminili ad una gara di maratona: quella di Bobbi Gibb nel 1966 (che però non si era iscritta alla gara) e quella del 1967 di Kathrine Switzer (iscritta e quasi costretta al ritiro).
    leggi tutto

  • Canottaggio: una pioggia di medaglie da Budapest

    La settimana si è chiusa con un grande successo per il canottaggio italiano. Si è svolta, infatti, la Budapest Cup con la doppia vittoria di domenica: dopo gli otto della SC Armida (Torino) sui 4500 metri, hanno bissato le atlete olimpiche Alessandra Patelli e Giulia Pollini.
    leggi tutto

  • Vettel primo in Australia. Ritorno di fiamma

    Alla pole di Melbourne Hamilton si presentava primo, ma il distacco da Vettel era minimo. Questo non ha messo, però, in guardia i tiranni della tecnica in Mercedes – e lì sono scivolati. Le gomme Ferrari hanno tenuto meglio, sono state cambiate dopo rispetto a quelle di Hamilton e al rientro Vettel si è piazzato in testa gestendo magistralmente il margine di vantaggio.
    leggi tutto

  • Sci azzurro, una stagione trionfale

    Nel gigante di Aspen (Colorado) è arrivata la tripletta azzurra che pochi si aspettavano, forse proprio a ragione di una stagione fin qui abbastanza deludente. E invece, fino alla fine, è stato un progressivo perfezionamento, che ha portato Federica Brignone, Sofia Goggia e Marta Bassino sul podio nell'ultima gara di coppa del mondo del 2017.
    leggi tutto

  • Davide Mazzanti: missione Olimpiadi 2020

    È stato ufficializzato alla fine della scorsa settimana: Davide Mazzanti, di Fano classe 1976, è il nuovo allenatore della nazionale femminile di pallavolo. Ha al suo attivo il primato di tre scudetti vinti con squadre diverse: Conegliano nel 2016, Casalmaggiore nel 2015, Bergamo nel 2011.
    leggi tutto

  • Goggia, talento cristallino

    C'è un vento azzurro che soffia dalle montagne innevate di Jeongseon e che porta alla ribalta un'alteta sorprendente: si chiama Sofia Goggia e torna dalla Corea con due clamorose vittorie di Coppa del Mondo. Conosciamola meglio.
    leggi tutto

  • Ranieri, dalla storia all'esonero

    La favola del Leicester si è conclusa pochi giorni fa, ricordando a tutti che nel calcio, in realtà, le favole non esistono. Claudio Ranieri, il tecnico protagonista della fantastica cavalcata della scorsa stagione in cui ha condotto una squadra di provincia alla vittoria della Premier per la prima volta nella sua storia, è stato esonerato, e i giorni successivi sono stati ricchi di emozioni e testimonianze di solidaroetà.
    leggi tutto

  • Anche Snai con Special Olympics

    Sono 34 gli atleti special olympics che, dal 14 al 25 marzo, gareggeranno per l'Italia ai Giochi mondiali invernali. La gara nelle gare sarà di iZilove Foundation, con un percorso di donazione per equipaggiare gli azzurri realizzato in collaborazione con Snai.
    leggi tutto