Sblocca

logout

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque consequat odio vel dolor volutpat et varius ligula tristique. Curabitur lacinia porttitor lorem, non venenatis massa molestie sed. Etiam nunc tellus, tempus a sagittis eu, egestas non lorem. Etiam adipiscing, turpis eu consectetur vestibulum
imparosulweb

Edusport

Scienze motorie, attivitą fisica e benessere psicofisico

28/01/2019 - Atletica

28/01/2019 - Atletica

La seconda giornata dei Campionati Italiani di prove multiple indoor a Padova ha fatto registrare ben tre record giovanili. Fra questi spicca la miglior prestazione italiana Allieve per Larissa Iapichino nel pentathlon. La 16enne azzurrina, figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, ha realizzato 3.929 punti, migliorando il primato italiano stabilito l'anno scorso, sempre a Padova, da Veronica Besana con 3.840 punti.
Il titolo tricolore Allieve è stato assegnato 'in volata': dopo la prova del peso leader in classifica era diventata Chiara Smeraldo, che con 2273 punti precedeva di tre lunghezze Greta Brugnolo e di nove Veronica Besana. Quarta, a 61 punti dalla leader provvisoria, la Iapichino. Ma è stato il lungo, com'era prevedibile, che ha deciso la gara: la figlia di Fiona May ha saltato 6,17, distanziando le rivali e conquistando la leadership poi confermata dai 400.